Browsing Tag

restauro

Catacombe di San Callisto. Messa in sicurezza delle strutture

Le Catacombe di San Callisto, preziosa testimonianza storico-architettonica dell’epoca romana, sono state oggetto di una serie di interventi di recupero. Tra questi, le opere di messa in sicurezza hanno previsto l’utilizzazione dei sistemi brevettati da FibreNet. Tre sono stati i lavori per i quali è stata richiesta l’introduzione di materiali fibrorinforzati Fibre Net: in particolare, due per la messa in sicurezza delle pareti delle catacombe e di uno spuntone e il terzo per il ripristino della pavimentazione originale che era stata ricoperta da uno strato di cemento.

Leggi l’articolo

Bagni misteriosi di De Chirico. Colori e impermeabilizzazione per la fontana a Parco Sempione.


I Bagni Misteriosi sono un complesso scultoreo policromo realizzato nel 1973 su progetto di Giorgio De Chirico nel Parco Sempione di Milano in occasione della mostra Contatto Arte Città. Dopo l’intervento del 1997, che si limitò a riassemblare e mettere al sicuro le sculture, l’opera era stata restaurata con un intervento conclusosi nel 2010. Il secondo ciclo di lavori, parte della serie dei progetti di restauro di opere d’arte del patrimonio culturale milanese decisi nell’ambito dei lavori di riqualificazione della città in vista dell’apertura di Expo 2015, ha previsto la riparazione dei danni che le intemperie avevano causato alle colorazioni fatte con materiali ad acquarello utilizzati nel primo intervento, non essendo state protette.
Leggi l’articolo

La Villa Reale di Monza. Rinforzo e consolidamento

Inaugurata a settembre e aperta al pubblico la Villa Reale di Monza dopo i lunghi e impegnativi interventi di ristrutturazione curati da Nuova Villa Reale Monza SpA, società controllata da Italiana Costruzioni SpA e partecipata da Malegori Comm. Erminio srl e Na. Gest. Global Service srl. In Italia il bando di Infrastrutture Lombarde (Regione Lombardia) per la progettazione, il restauro e la gestione della villa rappresenta in assoluto il primo caso di project financing di una realtà culturale pubblica.

Leggi l’articolo

Le dorature del Ghiberti. Al Battistero di Firenze la tecnologia laser per scoprire i segreti delle formelle

Un particolare della Tentazione di Cristo durante il restauro [courtesy Opera di Santa Maria del Fiore, foto Antonio Quattrone].
L’oro nascosto da 600 anni nelle formelle della Porta Nord del Battistero di Firenze riemerge in tutto il suo splendore. L’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, su incarico dell’Opera di Santa Maria del Fiore, sta conducendo il restauro della Porta con risultati eccezionali e inaspettati: sotto le incrostazioni superficiali, infatti, sta tornando alla luce la doratura che rivestiva le parti in rilievo delle 28 formelle. A differenza della successiva Porta del Paradiso, sempre del Ghiberti, in cui le formelle sono totalmente dorate ad amalgama, per la Porta Nord l’artista decise di dorare solo i rilievi scultorei lasciando il fondo bronzeo. Questa contrapposizione di colori crea un effetto di grande impatto visivo con le figure plastiche che emergono nettamente dal fondo scuro.

Leggi l’articolo

Castello di Parella. Consolidamento strutturale

Costituito da un complesso di edifici databile nel periodo compreso tra il XIII e XVII secolo, il Castello di Parella a Torino è attualmente oggetto di un intervento di consolidamento statico e miglioramento sismico. L’edificio, in un avanzato stato di degrado e parziale abbandono, presentava alcune carenze strutturali sia dal punto di vista statico sia sismico, anche in considerazione del progetto di valorizzazione che prevede un differente utilizzo delle sale con possibili affollamenti.
Leggi l’articolo

Pulitura laser. Palazzo Reale di Patan in Nepal

L’intervento di conservazione del Palazzo Reale di Patan a Lalitpur in Nepal, edificio Patrimonio dell’Umanità UNESCO, è attualmente in fase di svolgimento ad opera dell’Istituto per la Conservazione di Vienna in collaborazione con il Kathmandu Valley Preservation Trust. In fase di progetto sono state eseguite alcune indagini scientifiche preliminari per la caratterizzazione petrografica della pietra rossa dei portali nord e sud e per l’analisi dello strato nero che li ricopriva, ossia bitume steso intenzionalmente nei decenni passati a scopo “conservativo”.

Leggi l’articolo

Ancoraggi con calza. L’intervento a Sant’Agata del Carmine a Bergamo

Tra gli edifici religiosi più importanti della città antica, la Chiesa di Sant’Agata del Carmine si trova sulla via principale di Bergamo Alta. A navata unica, l’edificio presenta una serie di cappelle laterali; tra queste la più importante e imponente è la Cappella Juvarra. Conseguentemente ad alcuni lavori di scavo a confine con la Chiesa, eseguiti in passato, l’edificio ha iniziato a presentare cedimenti strutturali, con formazione di lesioni lungo il lato sinistro della navata.
Leggi l’articolo

Consolidamento strutturale. Rinforzi di sistemi voltati

volta ad ombrello

Localizzato nel centro del Comune di Chiari (BS), l’orfanatrofio femminile ex derelitte è una struttura distribuita su tre livelli, composta da due piani fuori terra e sottotetto, ed organizzata a corte con quattro blocchi. All’interno della corte esiste un magazzino ad un piano. Il progetto prevedeva un restauro conservativo, un consolidamento strutturale e un miglioramento sismico dei corpi principali dell’edificio mentre per il magazzino, di scarso pregio architettonico, un intervento di demolizione e ricostruzione con aumento di volume. L’immobile, attualmente caratterizzato da un elevato degrado con crolli diffusi, dopo l’intervento di restauro e riqualificazione, avrà una destinazione prettamente sociale.
Leggi l’articolo

© recuperoeconservazione | DELETTERA WP | DeLettera Editore s.a.s di Ivan Fiorino De Lettera & C. | P.IVA. 10077710159

AD99 Digital Agency Milano