Browsing Tag

arte

Lorenzo Quinn “ha messo le mani” su Ca’ Sagredo

lorenzo-quinn-support

Inaugurata il 12 maggio, ‘Support’ di Lorenzo Quinn sorreggerà simbolicamente la facciata di Ca’ Sagredo per tutta la durata della Biennale d’Arte 2017. L’installazione monumentale – un’opera tra gli 8 e i 9 metri di altezza – è stata concepita per rappresentare le più recenti riflessioni dell’artista sulle problematiche ambientali e sulle variazioni del clima.

Leggi l’articolo

L’ultima cena di Eataly. Restauro ambientale da 1 milione di euro per il Cenacolo di Leonardo

Il Cenacolo Vinciano nell’ ex-refettorio rinascimentale del convento adiacente al santuario di Santa Maria delle Grazie a Milano è riconosciuta essere un’opera fragile. Il dipinto parietale, dal 1980 è patrimonio UNESCO, ogni giorno va incontro a un lento degrado a causa delle polveri sottili che ognuna delle 400.000 persone che possono vedere il dipinto ogni anno porta con sé, rischiando alla lunga di privare il nostro Paese di uno dei suoi capolavori più straordinari.Leggi l’articolo

Inaugurata sul Lago d’Iseo l’opera di Christo. Questa la critica di Sgarbi

floatingpiers_prima

“Un’operazione fallimentare e masturbatoria”. Vittorio Sgarbi parla così all’Adnkronos dell’opera di Christo sul lago d’Iseo, ‘The Floating Piers’. “L’opera in sé può anche essere interessante – dice il critico d’arte – ma se non collega a niente del territorio dov’è, potevano anche farla in Arizona. Se uno arriva lì e non va a vedere né Tiziano né Lotto né Romanino, nulla di quello che c’è lì intorno, è una masturbazione, un’opera che serve soltanto come un divertimento che onora questo artista ma non ha niente a che fare con la valorizzazione di una terra. Quindi un’operazione fallimentare e masturbatoria”.

Leggi l’articolo

Sei mesi di installazioni ed eventi sul Colle Palatino

Stadio-Palatino_foto-Luigi-Spina-730x490

ph. Luigi Spina
Dal 24 giugno al 18 settembre con la mostra “Par tibi, Roma, nihil” l’arte contemporanea e l’archeologia si intrecciano negli spazi monumentali del Colle Palatino a Roma.
Il ciclo di eventi, promossi dalla Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l’area centrale archeologica di Roma, Fondazione Romaeuropa, Nomas Foundation ed Electa, propone “un vero e proprio modello di fruizione e di valorizzazione“ come il Soprintendente Francesco Prosperetti, “a cui ispirare la gestione del patrimonio, in questi anni, da parte della Soprintendenza“.
“Par tibi, Roma, nihil” vuole risvegliare luoghi straordinari di Roma, nemmeno troppo conosciuti o frequentati, usando l’arte, il teatro e la musica come chiavi di rilettura, momenti di seduzione, occasioni di pensiero nuovo intorno al passato e alle sue vestigia, quali: le Arcate Severiane, il Colosseo, la Crypta Balbi, la Domus augustana, Palazzo Altemps, lo Stadio di Domiziano, le Terme di Diocleziano (aula ottagona e aula x), la Terrazza della Domus Severiana, Villa Borghese, Villa Farnesina, Villa Medici.

Leggi l’articolo

Fusioni e accorpamenti dal MIBACT al fine di migliorare il buon andamento dell’amministrazione di tutela del patrimonio culturale

[…] “Al fine di migliorare il buon andamento dell’amministrazione di tutela del patrimonio culturale, sono istituite le Soprintendenze Archeologia, belle arti e paesaggio, quale risultato della operazione di fusione e accorpamento, su tutto il territorio nazionale, delle Soprintendenze Archeologia e delle Soprintendenze Belle arti e paesaggio. Conseguentemente, è disposta la fusione della Direzione generale Archeologia e della Direzione generale Belle arti e paesaggio in una sola struttura dirigenziale di livello generale, denominata Direzione generale Archeologia, belle arti e paesaggio. (Art. 1 comma 2)

Leggi l’articolo

Rinforzo strutturale. Miglioramento sismico del solaio di copertura di una cripta.

La Chiesa di San Marcellino a Parma risale al XV secolo e, ormai dismessa dal 1928, attualmente è adibita a spazio espositivo per mostre e installazioni temporanee. Nell’ambito della rassegna relativa all’artista Claudio Parmigiani che ha scelto l’edificio di culto per l’opera dal titolo “Naufragio con spettatore”, è stato necessario rinforzare il solaio di copertura della cripta che avrebbe dovuto sopportare un carico relativo ad una barca a vela di 14 metri e il relativo supporto.

Leggi l’articolo

Uno street-artist trasforma una chiesa in uno skate park.

A Llanera, nella Spagna settentrionale, uno storico tempio per mano dello street-artist Okuda San Miguel è stato trasformato in uno skate-park. In collaborazione con Red Bull, Okuda ha riempito la chiesa con “Kaos Temple” un’installazione in cui rappresenta una rosa dei venti isometrica e dai colori brillanti reinterpretando la chiesa come uno spazio di riferimento artistico e culturale di questo secolo.

Leggi l’articolo

Le dorature del Ghiberti. Al Battistero di Firenze la tecnologia laser per scoprire i segreti delle formelle

Un particolare della Tentazione di Cristo durante il restauro [courtesy Opera di Santa Maria del Fiore, foto Antonio Quattrone].
L’oro nascosto da 600 anni nelle formelle della Porta Nord del Battistero di Firenze riemerge in tutto il suo splendore. L’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, su incarico dell’Opera di Santa Maria del Fiore, sta conducendo il restauro della Porta con risultati eccezionali e inaspettati: sotto le incrostazioni superficiali, infatti, sta tornando alla luce la doratura che rivestiva le parti in rilievo delle 28 formelle. A differenza della successiva Porta del Paradiso, sempre del Ghiberti, in cui le formelle sono totalmente dorate ad amalgama, per la Porta Nord l’artista decise di dorare solo i rilievi scultorei lasciando il fondo bronzeo. Questa contrapposizione di colori crea un effetto di grande impatto visivo con le figure plastiche che emergono nettamente dal fondo scuro.

Leggi l’articolo

Musei e pinacoteche italiani. Locali inadeguati e scarsa manutenzione

Locali spesso inadeguati, pochi servizi, scarsa opera di manutenzione e sicurezza sismica, personale insufficiente, sporcizia e scarse indicazioni. E’ questo il panorama sulla fruibilità di musei e pinacoteche in Italia emerso dal recente sondaggio nazionale del Centro Studi Fibre Net di Udine sullo stato dell’arte – è il caso di dirlo – del patrimonio edilizio che ospita in Italia mostre e gallerie d’arte pubbliche. In dettaglio, il campione di oltre 500 persone intervistate da nord a sud Italia, ha indicato per il 100 per cento di potenziare i lavori di restauro delle opere d’arte e degli stessi edifici e dare garanzie antisismiche degli stessi, mentre per il 98 per cento è necessario intervenire per dare più fruibilità ai portatori di handicap; migliorare i sistemi di riscaldamento e raffrescamento dei locali è utile per 77 per cento; aumentare i servizi – come guardaroba, bar e toilette – per il 56 per cento.

Leggi l’articolo

Percorsi pedonali a Pompei. L’area Orto dei Fuggiaschi presso gli scavi archeologici

Con oltre 2 milioni e quattrocento mila turisti nel 2013, gli scavi archeologici di Pompei rappresentano una delle principali attrazioni turistiche italiane. Gli scavi, entrati a far parte della lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, sono una delle migliori testimonianze al mondo della vita romana nonché la città meglio conservata di quell’epoca.Leggi l’articolo

© recuperoeconservazione | DELETTERA WP | DeLettera Editore s.a.s di Ivan Fiorino De Lettera & C. | P.IVA. 10077710159

AD99 Digital Agency Milano