Browsing Category

BLOG

Sotto sequestro il coraggio dell’innovazione di Stefano Boeri

Norcia-11-Giovanni-Nardi-3

ph. Giovanni Nardi

Siamo di fronte all’ennesima follia italiana. In un paese in cui la speculazione edilizia e l’abuso delle regole sono sistematiche si colpisce l’unico intervento intelligente, bello, funzionale, temporaneo e lungimirante realizzato dopo il sisma. Il centro polivalente di protezione civile di Norcia, realizzato gratuitamente da Stefano Boeri con i soldi raccolti dal Corriere e La 7, costituisce l’esempio migliore di come si dovrebbe costruire per tempestività, scelta dei materiali e linguaggio architettonico. Vogliamo dare massima visibilità al comunicato stampa dello Studio Boeri. Esprimiamo a Stefano la più grande stima e apprezzamento. Continueremo a raccontare ai nostri studenti che c’è sempre un altro modo per costruire, che purtroppo si paga sempre il coraggio e l’ardire dell’innovazione ma non  ci sono altre strade se vogliamo diventare un Paese più civile e responsabile. Continueremo a pensarlo, a scriverlo, a praticarlo nella nostra professione.

Elena Granata e Fiore de Lettera, con tutto lo staff

 

Leggi l’articolo

Una notte a Pompei. Luci, suoni e proiezioni in un percorso notturno

Una notte a Pompei è il percorso di suoni e luci che permette di visitare gli scavi campani anche di notte grazie al nuovo impianto di illuminazione del sito archeologico. Dall’ 8 luglio e fino al 24 agosto, i visitatori potranno percorrere l’area anche dopo il tramonto grazie ad un nuovo percorso che, partendo da Porta Marina, attraversa le Terme Suburbane, la Domus di Trittolemo, il santuario di Apollo, il Capitolium, e si conclude presso la Basilica, che in notturna diverrà lo scenario di proiezioni tridimensionali.Leggi l’articolo

Museo del territorio diocesano a Sutri. Tracce di corten nella storia

museo-diocesano-sutri_prima

Il tufo, la pietra tipica della provincia di Viterbo sui cui sorgono gli incantevoli borghi storici del centro Italia, l’impostazione medioevale mitigata solo in parte dagli interventi in epoche successive, i resti romani a testimonianza di un passato celebre che è arrivato sino a noi. Sutri è una delle mete più interessanti della Tuscia, quel territorio compreso tra Lazio, Toscana e Umbria che è stato riscoperto in questi anni dal turismo internazionale. Un panorama fatto di torri e mura merlate, di blocchi di pietra e fronti compatti, nel quale si inserisce il progetto dell’Arch. Romano Adolini, che ha portato alla riqualificazione dell’ex Episcopio, il palazzo che sorge nel Centro Storico a ridosso della Cattedrale, oggi trasformato in Nuovo Museo Diocesano. Leggi l’articolo

Stanze di Raffaello: la nuova illuminazione nell’era digitale

stanze-di-raffaello_prima

Dopo la Cappella Sistina anche le Stanze di Raffaello risplendono di nuova luce. Sono stati accesi oggi per la prima volta i 2400 LED che consentiranno di ammirare come mai prima d’ora gli affreschi realizzati dal Genio di Urbino. La nuova illuminazione progettata da OSRAM, azienda leader mondiale nel settore, è stata presentata dalla dott.ssa Barbara Jatta, Direttore dei Musei Vaticani, dal prof. Antonio Paolucci, già Direttore dei Musei Vaticani, da Mons. Rafael Garcia de la Serrana Villalobos, Direttore dei Servizi Tecnici del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, da Mark Zwerner, portavoce del Presidente di Osram Olaf Berlien, da Carlo Maria Bogani, Direttore esecutivo del progetto OSRAM.Leggi l’articolo

Un patto tra Stato e costruttori per recuperare il patrimonio degli edifici storici

ciclodelbello_prima

La proposta la lancia Vittorio Sgarbi sul finire del dibattito pubblico organizzato dai giovani costruttori di Ance Veneto a Villa Varda di Brugnera (Pordenone) per il terzo appuntamento del Ciclo del Bello. Il critico d’arte, davanti a una platea di 250 persone composta da imprenditori edili, progettisti ma anche tanta gente comune, era chiamato a dire la sua sul tema portante della conferenza: “il valore del bello e della qualità delle costruzioni”. Argomento al quale i giovani costruttori dell’Ance si mostrano molto sensibili da tempo.Leggi l’articolo

Zone a Traffico Culturale. Il progetto formativo nella Valle d’Adda

crespi_prima

Nasce ZTC – Zone a Traffico Culturale, un progetto formativo e educativo che ha come matrice l’Adda e i paesi che sorgono lungo le sue sponde. Nato per (re)interpretare artisticamente i luoghi del patrimonio industriale nella valle dell’Adda quali Trezzo sull’Adda, Crespi d’Adda (patrimonio dell’UNESCO), Vaprio d’Adda e Cassano d’Adda, trasformando questi luoghi in cantieri di produzione culturale condivisa e partecipata.

Leggi l’articolo

Incompiuto Siciliano. La nascita di uno stile

incompiuto-siciliano-(gabriele-basilico)_prima

Gabriele Basilico, Giarre, 2008 Parco Chico Mendes (1975)

Incompiuto Siciliano è un lavoro di ricerca, mappatura e studio (più di 750 opere su tutto il territorio italiano, 350 in Sicilia) ha portato alla definizione di un nuovo stile architettonico: l’Incompiuto. Uno strumento per leggere la storia recente del nostro Paese e il paesaggio italiano contemporaneo. Leggi l’articolo

Lorenzo Quinn “ha messo le mani” su Ca’ Sagredo

lorenzo-quinn-support

Inaugurata il 12 maggio, ‘Support’ di Lorenzo Quinn sorreggerà simbolicamente la facciata di Ca’ Sagredo per tutta la durata della Biennale d’Arte 2017. L’installazione monumentale – un’opera tra gli 8 e i 9 metri di altezza – è stata concepita per rappresentare le più recenti riflessioni dell’artista sulle problematiche ambientali e sulle variazioni del clima.

Leggi l’articolo

Recupero e valorizzazione di 30 palazzi storici. Il Portogallo avvia i programmi “Revive” e “Simplex”

IMG_3915

Convento de S. Paulo, Elvas

Un business model intelligente finalizzato al recupero e alla valorizzazione del patrimonio storico-culturale del Portogallo. È l’obiettivo del programma ’Revive’, che nasce su iniziativa congiunta dei Ministeri dell’Economia, della Cultura e delle Finanze portoghesi e si propone di raggiungere molteplici obiettivi: recuperare gli edifici storici in stato di abbandono, favorirne la valorizzazione e incentivarne la fruizione a fini turistici. Leggi l’articolo

© recuperoeconservazione | DELETTERA WP | DeLettera Editore s.a.s di Ivan Fiorino De Lettera & C. | P.IVA. 10077710159

AD99 Digital Agency Milano