Browsing Category

MAPEI

L’Istituto degli Innocenti, prima struttura laica a operare per la tutela dei minori ha trasformato alcuni spazi in museo

museo-degli-innocenti_04

Il progetto del Museo degli Innocenti rappresenta la sintesi tra le istanze di uso contemporaneo degli spazi museali esistenti e la valorizzazione e rigenerazione di ambienti fino ad oggi non sfruttati a pieno. Il confronto progettuale con l’opera di Filippo Brunelleschi si è svolto escludendo posizioni ortodosse e fondamentaliste rivolte alla mera conservazione del bene, per adottare un approccio più riflessivo e interpretativo che vede nel bene monumentale una struttura della costante attività di progettazione e attuazione, che deve allo stesso tempo essere adeguata e salvaguardata. Leggi l’articolo

Les Dock Village a Marsiglia. Prima magazzino e poi centro di affari, oggi ospita 65 tra boutique e ristoranti

les-docks_prima

I “Docks” di Marsiglia furono costruiti a metà del XIX secolo come depositi delle merci in transito. Progettati dall’architetto Gustave Desplaces, erano costituiti da quattro magazzini – ciascuno disposto intorno a una corte – e dall’edificio direzionale. Superstizione o numerologia, la struttura dei Docks era stata pensata come un orologio universale: 365 metri di lunghezza (come i giorni dell’anno), 52 porte (come il numero delle settimane), 7 piani (i giorni della settimana) e 4 corti interne (le stagioni). Negli anni ’90, grazie al progetto Euroméditerranée, i Docks sono stati trasformati in un moderno centro d’affari. Nel 2007 sono stati rilevati da JP Morgan Asset Management per conto di alcuni investitori istituzionali che intendevano farne un “centro di vita”. Nel 2015 e dopo più di due anni di lavori Les Docks Village, grande ed emblematico edificio del quartiere Joliette a Marsiglia, è rinato a nuova vita. Prima magazzino e poi centro di affari, oggi ospita 65 tra boutique e ristoranti in un contesto vivace e alla moda. Leggi l’articolo

C’era una volta una fabbrica. La riqualificazione dell’area Ex-Conterie a Murano

conterie_01

Il progetto di recupero avviato dal Comune di Venezia propone il riutilizzo dell’area e degli immobili, aprendo la vecchia area industriale al tessuto urbano residenziale, in un contesto in cui la memoria industriale rappresenta l’elemento ordinatore del progetto e viene coniugata con le caratteristiche tipiche del tessuto urbano veneziano. Partendo da elementi modulari strutturalmente semplici, si materializza una gran varietà di impianti prospettivi e volumetrici. Leggi l’articolo

Il Museo dell’opera del Duomo di Firenze

museo-opera-duomo

ph. Claudio Giovannini

Dopo due anni di lavori, ha riaperto i battenti il nuovo Museo dell’Opera del Duomo di Firenze. Situato a nord-est della piazza che ospita Santa Maria del Fiore, conosciuta anche come il Duomo di Firenze, questo museo è una meta obbligata per chiunque visiti il capoluogo toscano. Qui è custodita quella che viene considerata la maggiore collezione al mondo di sculture del Medioevo e del Rinascimento fiorentino, composta da oltre 750 opere tra statue e rilievi in marmo, bronzo e argento, tra cui capolavori dei maggiori artisti del tempo: Michelangelo, Donatello, Arnolfo di Cambio, Lorenzo Ghiberti, Andrea Pisano, Antonio del Pollaiolo, Luca della Robbia, Andrea del Verrocchio e molti altri ancora.Leggi l’articolo

Il restauro della facciata in bugnato di Palazzo Tupputi a Bisceglie

Costruito nel 1500 dalla famiglia Frisari, il palazzo venne ceduto nella prima metà del ‘700 ai marchesi Tupputi, che lo rimaneggiarono e abbellirono. Rivestito in splendido bugnato a punta di diamante, rievoca il famoso bugnato presente sulla facciata del Palazzo dei Diamanti a Ferrara. Proprio nel salone del palazzo, il 5 luglio 1820, tutti i delegati della Carboneria pugliese si riunirono, per dar luogo alla storica “Dieta delle Puglie”, e qui fissarono, in dieci articoli, la Costituzione, anticipando di un giorno la decisione dello stesso Sovrano del Regno di Napoli.

Leggi l’articolo

Villa Plinana a Torno. Consolidamenti e impermeabilizzazioni alla storica villa sul Lago di Como.

Immagine tratta dal libro “La Pliniana di Torno. Storia di una villa e di un mito sul lago di Como” di Fabio Cani, Alessandro Dominioni Editore, 2010

Il complesso monumentale di Villa Plinana a Torno è una tra le più antiche e suggestive del Lago di Como e per la sua posizione, isolata a ridosso della montagna e raggiungibile solo via acqua, ha alimentato negli anni leggende che le hanno dato un alone di mistero e di grande fascino. La villa è sottoposta a più vincoli, tra i quali quelli monumentale, idrogeologico e paesaggistico, e tutti gli interventi sono stati condotti in sintonia con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Milano. Per l’impronta stilistica e architettonica, il progetto della villa è stato attribuito a Pellegrino Tibaldi o Galeazzo Alessi e datato 1573, ma anni fa, grazie alla scoperta di alcuni documenti, si è invece ipotizzato che l’architetto fosse Giovanni Antonio Piotti da Vacallo.

La riqualificazione della Torre Arcobaleno a Milano. Ripristino cls, sigillatura e impermeabilizzazione.

ph. Gianni Dal Magro
Presentata al pubblico, dopo un importante intervento di riqualificazione eseguito in occasione di Expo, la Torre Arcobaleno, la vecchia torre dell’acqua di proprietà di RFI Gruppo Ferrovie dello Stato, situata nello snodo infrastrutturali della stazione ferroviaria di Porta Garibaldi a Milano. In origine la struttura, alta 35 metri e con un diametro di base di 10, si presentava come una superficie di circa 1000 m2 di cemento grezzo e molto degradato.
Leggi l’articolo

Bagni misteriosi di De Chirico. Colori e impermeabilizzazione per la fontana a Parco Sempione.


I Bagni Misteriosi sono un complesso scultoreo policromo realizzato nel 1973 su progetto di Giorgio De Chirico nel Parco Sempione di Milano in occasione della mostra Contatto Arte Città. Dopo l’intervento del 1997, che si limitò a riassemblare e mettere al sicuro le sculture, l’opera era stata restaurata con un intervento conclusosi nel 2010. Il secondo ciclo di lavori, parte della serie dei progetti di restauro di opere d’arte del patrimonio culturale milanese decisi nell’ambito dei lavori di riqualificazione della città in vista dell’apertura di Expo 2015, ha previsto la riparazione dei danni che le intemperie avevano causato alle colorazioni fatte con materiali ad acquarello utilizzati nel primo intervento, non essendo state protette.
Leggi l’articolo

La Villa Reale di Monza. Rinforzo e consolidamento

Inaugurata a settembre e aperta al pubblico la Villa Reale di Monza dopo i lunghi e impegnativi interventi di ristrutturazione curati da Nuova Villa Reale Monza SpA, società controllata da Italiana Costruzioni SpA e partecipata da Malegori Comm. Erminio srl e Na. Gest. Global Service srl. In Italia il bando di Infrastrutture Lombarde (Regione Lombardia) per la progettazione, il restauro e la gestione della villa rappresenta in assoluto il primo caso di project financing di una realtà culturale pubblica.

Leggi l’articolo

Victoria Theatre a Singapore. Rinforzo strutturale con malta bicomponente.

Victoria Theatre & Concert Hall
Il Victoria Theatre & Concert Hall è un complesso in stile coloniale, costituito da due edifici connessi tra di loro, realizzato nel 1905 in onore della regina Vittoria e fin dalla sua istituzione ha ospitato i più prestigiosi eventi culturali di Singapore. Nel 2010 il teatro e la sala concerti sono stati chiusi e sottoposti ad una serie di interventi di riqualificazione con il fine di rendere gli spazi idonei ai nuovi standard acustici e di sicurezza. A seguito degli interventi è stato ripristinato il passaggio tra il teatro e la sala concerti e sono stati creati nuovi spazi e servizi per il pubblico e per gli artisti.

Leggi l’articolo

© recuperoeconservazione | DELETTERA WP | DeLettera Editore s.a.s di Ivan Fiorino De Lettera & C. | P.IVA. 10077710159

AD99 Digital Agency Milano