cover_venezia

C’era una volta una fabbrica. La riqualificazione dell’area Ex-Conterie a Murano

C’era una volta una fabbrica. La riqualificazione dell’area Ex-Conterie a Murano

conterie_01

Il progetto di recupero avviato dal Comune di Venezia propone il riutilizzo dell’area e degli immobili, aprendo la vecchia area industriale al tessuto urbano residenziale, in un contesto in cui la memoria industriale rappresenta l’elemento ordinatore del progetto e viene coniugata con le caratteristiche tipiche del tessuto urbano veneziano. Partendo da elementi modulari strutturalmente semplici, si materializza una gran varietà di impianti prospettivi e volumetrici. 

Il complesso “ex Conterie” si affaccia nel punto di incontro del Canal Grande e del canale di San Donato e proprio la sua centralità rappresenta un elemento di grande pregio dal punto di vista urbanistico. Sviluppatasi in funzione industriale nel settore del vetro a partire dal 1830, la fabbrica delle Conterie si estendeva su un’area di 22.000 mq di cui 15.500 coperti e 6.500 scoperti. Buona parte dei lotti erano già edificati attorno alla fine dell’Ottocento, con capannoni industriali dove venivano prodotte principalmente perle di vetro colorato destinate al settore della moda e del design, che venivano esportate in tutto il mondo. L’avvento della crisi del settore, a partire dagli anni settanta del secolo scorso, ha portato alla progressiva decadenza dell’attività produttiva, con la definitiva sospensione e dismissione degli impianti avvenuta nel 1993.

Dopo l’acquisto dell’intera area, avvenuto nel 1995, il Comune di Venezia ne ha ridefinito la destinazione che comprende, oltre alla residenza, un albergo, negozi e laboratori per l’artigianato. Preliminarmente alla fase di ristrutturazione e di realizzazione dei nuovi edifici, è stato necessario procedere all’intervento di bonifica del terreno, risultato contaminato da metalli pesanti (arsenico, cadmio, rame, mercurio, piombo, zinco) per un’estensione di circa 14.000 mq e no alla profondità di circa 2 metri dal piano campagna, a causa delle pregresse lavorazioni. Il programma di recupero si sviluppa secondo i principi dell’adaptive remediation and reuse, in cui i nuovi usi e funzioni si insediano progressivamente nel sito nel rispetto delle condizioni di sicurezza ambientale – in funzione del progresso delle operazioni di boni ca.

L’intervento all’area delle “ex Conterie” nell’isola di Murano (Venezia) rappresenta un importante esempio di rigenerazione urbana sostenibile, che permetterà la completa restituzione di un’area industriale contaminata a nuove funzioni residenziali. Mapei ha dato un contributo fondamentale alla riuscita di questo intervento n dalla fase iniziale della bonifica ambientale con la tecnologia HPSS e, successivamente, per le opere di urbanizzazione, con l’applicazione della gamma di prodotti della linea edilizia.

 

IL SISTEMA MAPEI HPSS

La tecnica di bonifica utilizzata è stata il sistema Mapei HPSS (High Performance Solidi cation Stabilization), una tecnologia innovativa sviluppata nei laboratori R&D Mapei di Milano che consente di immobilizzare i contaminanti presenti nel terreno in una matrice legante inorganica – impedendone il successivo rilascio nell’ambiente – e di rimuovere i composti organici volatili e semivolatili. Il processo HPSS trasforma il terreno contaminato in un materiale granulare caratterizzato da ottime proprietà meccaniche, che supera il test di cessione per i materiali riutilizzabili stabilito dal D.M. 5 Febbraio 1998 e assimila le condizioni di end-of-waste degli aggregati artificiali. Grazie alla tecnologia HPSS è stato possibile refluire il materiale trattato nello stesso sito di bonifica e utilizzarlo per la produzione di opere infrastrutturali e altri manufatti non strutturali, evitando i costi insostenibili derivanti dal trasporto del materiale contaminato in discarica e l’approvvigionamento di nuovo materiale di riempimento, che avrebbero superato l’intero valore immobiliare dell’area, compromettendo l’intero progetto di riqualificazione.

conterie_02

conterie_03

SOPRA. Il complesso delle Conterie in un’immagine d’epoca (Comune di Venezia-Archivio della Comunicazione)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

cover_firenze

Il Museo dell’opera del Duomo di Firenze

les-docks_cover-interna

Les Dock Village a Marsiglia. Prima magazzino e poi centro di affari, oggi ospita 65 tra boutique e ristoranti

© recuperoeconservazione | DELETTERA WP | DeLettera Editore s.a.s di Ivan Fiorino De Lettera & C. | P.IVA. 10077710159

AD99 Digital Agency Milano