cover_sammezzano

La campagna di crowdfunding per il salvare il Castello di Sammezzano nella campagna toscana

La campagna di crowdfunding per il salvare il Castello di Sammezzano nella campagna toscana

Il Castello, edificato nel 1065 per volere della famiglia Ximenes D’Aragona, è una struttura in stile moresco immerso in uno dei parchi più estesi della Toscana. Il castello ed il suo parco storico costituiscono un unicum di notevole valore storico-architettonico e ambientale ma nonostante la vendita all’asta del 1999 e alcuni urgenti lavori di restauro, è in stato di abbandono.

Dopo essere stato una residenza fino agli anni ‘60, hotel di lusso dagli anni ‘70 agli anni ‘90 e rudere praticamente abbandonato dagli anni ‘90 ad oggi, un comitato di cittadini ha deciso di riunirsi per fare conoscere a tutte le istituzioni e all’opinione pubblica sia la situazione di degrado in cui versa il castello, sia l’importanza architettonica, artistica e botanica di tutta l’area, con azioni di informazione e sensibilizzazione (come la petizione online per trasformare il Castello di Sammezzano in un museo). E’ così che nasce Save Sammezzano un comitato di persone che è riuscito a sensibilizzare un gran numero di persone sulla rilevanza artistica di Sammezzano ed alla necessità di trovare qualcuno che sia disposto a tutelarlo e valorizzarlo quanto merita. Dopo aver raggiunto il primo successo, il movimento Save Sammezzano lancia oggi una campagna di crowdfunding per finanziare la costituzione di un’associazione così da divenire un soggetto giuridicamente riconosciuto e quindi capace di intraprendere ogni tipo di iniziativa con valore legale che, come semplice  movimento, attualmente non può intraprendere.

sammezzano_02

sammezzano_03

sammezzano_01

Cover grande a lato | Castello di Sammezzano, Sala dei pavoni

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

testroseveri_passn(x1100)

Contenitore e contenuto. Una nuova vita per il Teatro Severi

cover_vittoriograssitaglio

Restauro e rifunzionalizzazione nel progetto di restauro di Ca’ Litta a Milano

© recuperoeconservazione | DELETTERA WP | DeLettera Editore s.a.s di Ivan Fiorino De Lettera & C. | P.IVA. 10077710159

AD99 Digital Agency Milano