cover_ireact

I-React è la piattaforma per gestire i disastri naturali

I-React è la piattaforma per gestire i disastri naturali

ireact_prima

Nasce I-React, la piattaforma che utilizzando tecnologie quali smartphone e social media, aggrega e studia diverse fonti dati e offre informazioni in diretta sulle calamità in corso, come alluvioni, terremoti o incendi.  Il progetto triennale del valore di 6,5 milioni di euro è finanziato dalla Commissione europea per la creazione di un sistema di prevenzione e controllo dei disastri in tempo reale. Capofila è la città di Torino con l’Istituto superiore Mario Boella, diretto da Giovanni Colombo e Paolo Mulassano e insediato nel Politecnico di Torino.

I-React (acronimo di Improving Resilience to Emergencies through Advanced Cyber Technologies) entro il 2018 sarà una piattaforma “in grado di sfruttare le tecnologie già oggi a disposizione per raccogliere e analizzare molteplici fonti dati e generare informazioni in tempo reale su alluvioni, incendi, terremoti e altre calamità”.

LA RACCOLTA DEI DATI

Come spiega una nota dell’Istituto Boella “La raccolta e la reazione avverranno in maniera veloce e precisa, garantendo allo stesso tempo l’interoperabilità con gli attuali sistemi di gestione delle emergenze come Copernicus Emergency Management Service (Ems) o la sinergia con programmi scientifici intergovernativi attraverso il partenariato con l’Ufficio regionale Unesco per la Scienza e la Cultura in Europa e l’Unità per la riduzione del rischio presso la sede centrale di Parigi e di piattaforme di coordinamento globale sulla riduzione del rischio attraverso il coinvolgimento dell’International Strategy for Disaster Reduction (Unisidr) delle Nazioni Unite, cui si aggiungeranno cittadini attivi e informazioni dai social media”.

Questo progetto prende le messe da un altro progetto europeo Floodis, focalizzato sulle alluvioni e terminato nel 2015 con un’applicazione per smartphone in grado di raccogliere informazioni attraverso le foto scattate sul territorio e restituire previsioni dell’evolvere del fenomeno fornendo indicazioni alle squadre di soccorso.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

cover_circolo-filologico

Circolo Filologico a Milano. Verso una nuova giovinezza

cover_rinforzo-volte-in-folio

Rinforzo di volte in folio mediante la tecnica tabicada armata

© recuperoeconservazione | DELETTERA WP | DeLettera Editore s.a.s di Ivan Fiorino De Lettera & C. | P.IVA. 10077710159

Credits: Team99 Digital Agency Milano - I'MPOSSIBLE STUDIO