cover_ruredil

Consolidamento strutturale. Rinforzi di sistemi voltati

Consolidamento strutturale. Rinforzi di sistemi voltati

volta ad ombrello

Localizzato nel centro del Comune di Chiari (BS), l’orfanatrofio femminile ex derelitte è una struttura distribuita su tre livelli, composta da due piani fuori terra e sottotetto, ed organizzata a corte con quattro blocchi. All’interno della corte esiste un magazzino ad un piano. Il progetto prevedeva un restauro conservativo, un consolidamento strutturale e un miglioramento sismico dei corpi principali dell’edificio mentre per il magazzino, di scarso pregio architettonico, un intervento di demolizione e ricostruzione con aumento di volume. L’immobile, attualmente caratterizzato da un elevato degrado con crolli diffusi, dopo l’intervento di restauro e riqualificazione, avrà una destinazione prettamente sociale.
 La chiesa, localizzata nel corpo ad ovest e caratterizzata dalla presenza di affreschi e stucchi, si presentava in forti condizioni di degrado ed è stata oggetto di un intervento di restauro conservativo con recupero delle superfici pittoriche e consolidamento delle volte di copertura.
Al piano terra, nel corpo a nord del cortile interno, un locale con volta ad ombrello è stato interessato da un intervento di consolidamento finalizzato al ripristino della volta medesima in corrispondenza del foro ove era stata posizionata una scala.

Il CONSOLIDAMENTO
Gli interventi eseguiti sulla parte intradossale della volta della chiesa sono stati realizzati con l’obiettivo della riabilitazione strutturale preservando intatte le opere pittoriche.
Per il suo consolidamento l’intervento all’estradosso della volta è stato realizzato tramite l’applicazione del sistema brevettato, denominato FRCM (Fiber Reinforced Cementitious Matrix), della linea Ruregold. Tale rinforzo, che non utilizza resine epossidiche ma impiega un legante idraulico pozzolanico perfettamente compatibile con il supporto di muratura, migliora la resistenza delle volte e le caratteristiche di resistenza complessive sia in condizioni statiche che in condizioni sismiche.
Previa un’accurata rimozione di tutte le parti incoerenti sull’estradosso della volta, seguita da un’altrettanta accurata pulitura della superficie mediante aspiratura di tutta l’area di intervento, si è provveduto alla regolarizzazione delle “creste” di muratura mediante ricoprimento delle stesse con malta Rurewall R/Z così da ottenere una superficie più regolare per la posa della fibra in PBO.
Il rinforzo è avvenuto mediante l’applicazione di uno strato di fibra in PBO Ruregold XR Muratura, su tutta la superficie della volta, annegata tra due strati, da circa 3 mm di spessore, di matrice inorganica Ruregold MX Muratura.
Per realizzare la continuità necessaria a garantire l’affidabilità del rinforzo, è stato eseguito il collegamento tra la struttura dell’edificio ed il sistema di rinforzo applicato mediante sistema di connessione in fibre unidirezionali di PBO denominato Ruregold JX Joint nella posizione prevista dal progetto.
Il sistema di rinforzo prevede l’impregnazione e l’ancoraggio del connettore Ruregold JX Joint con la malta Ruregold MJ Joint.

Per il consolidamento della volta ad ombrello del corpo a nord del cortile si è deciso di intervenire, all’estradosso della volta, sempre mediante l’applicazione del sistema Ruregold.
Anche in questo caso la rimozione di tutte le parti incoerenti sull’estradosso della volta è stata seguita da un’altrettanta accurata pulitura della superficie mediante aspiratura di tutta l’area di intervento.
Successivamente è stato eseguito il riempimento delle reni con malta Rurewall PVA TX , che contiene fibre in Polivinilalcool così da regolarizzare e consolidare la zona di connessione del sistema di rinforzo che verrà posto in opera, e si è provveduto alla regolarizzazione di tutta la superficie mediante stesura di uno strato di circa 1 cm di malta Rurewall R/Z.
Il rinforzo della volta è avvenuto mediante l’applicazione di uno strato di fibra in PBO Ruregold XR Muratura in corrispondenza dell’estradosso di ogni voltina con sovrapposizioni nel punto centrale.
La fibra Ruregold XR Muratura è stata annegata tra due strati, da circa 3 mm di spessore, di matrice inorganica Ruregold MX Muratura.
La connessione alla muratura perimetrale, come per la volta della chiesa, è stata eseguita mediante il sistema Ruregold JX Joint con la malta Ruregold MJ Joint seguendo le modalità precedentemente descritte nei punti indicati dal progetto.

SCHEDA CANTIERE
Interventi definitivi per la salvaguardia, la messa in sicurezza e il recupero dell’ex orfanotrofio femminile, Chiari (Brescia)
Committente | Fondazione Bertinotti Formenti Chiari (Bs)
Progettista | Ing. Giuliano Venturelli
Consulente per i rinforzi FRCM | Ing. Emanuele Rava
Direzione Lavori | Ing. Giuliano Venturelli
Impresa esec. | I.T.C. di Toresini Gian Battista & Giovanni s.n.c., Pontoglio (Bs)
Anno di esecuzione | 2013
Prodotti impiegati | Rurewall R/Z – Rurewall PVA TX – Ruregold XR – Ruregold MX Muratura – Ruregold JX – Ruregold MJ

ruredil.it

intervento sulla volta ad ombrello

intervento sulla volta ad ombrello

intervento sulla volta ad ombrello

volta della chiesa

intervento sulla volta della chiesa

intervento sulla volta della chiesa

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

cover_ruredil

Materiali compositi. Adeguamento sismico di una scuola elementare

cover_ruredil

Adeguamento sismico. Ruregold per un edificio scolastico a Modena

© recuperoeconservazione | DELETTERA WP | DeLettera Editore s.a.s di Ivan Fiorino De Lettera & C. | P.IVA. 10077710159

AD99 Digital Agency Milano